Eyob Faniel vince la 32^ Huawei Venicemarathon

Scritto da il 31 ottobre 2017 alle 08:56

Eyob Faniel vince la 32^ edizione della Huawei Venicemarathon con il tempo di 2h12’16”, al secondo e terzo posto sono arrivati rispettivamente Mohammed Mussa (2h15’14”) ed il marocchino Tariq Bamaarouf (2h16’41”). L’atleta del Venicemarathon Club sfodera una grande prestazione abbattendo di oltre 3 minuti il precedente record personale ed arriva primo al traguardo di Riva Sette Martiri grazie anche ad un errore di percorso che ha coinvolto 4 degli atleti stranieri favoriti, avvenuto attorno al 25° chilometro.di gara.
“Sono felicissimo! – le prime parole di Eyob Faniel – voglio innanzitutto ringraziare il Venicemarathon Club per il percorso intrapreso con loro tre anni fa, e che mi ha portato a vincere in quella che è di fatto la maratona di casa. Nonostante mi sia trovato improvvisamente in testa, la gara non è stata facile, visto che sul ponte della Libertà sono rimasto da solo con il vento contrario. Però mi sentivo bene, il pubblico mi ha sospinto, e questo risultato dimostra che il lavoro paga. Dedico questa vittoria a me stesso perché, anche nei momenti di difficoltà, ci ho sempre creduto. Nel 2018, a questo punto, gli Europei di Berlino potrebbero essere un obiettivo”.

Tra le donne, vittoria dell’etiope Sule Utura Gedo che chiude in 2h29’04”, seconda la keniana Priscah Jepeting Cherono (2h41’08”) e terza la connazionale Aynalem Woldemichael (2h42’12”). Tra le italiane, la migliore è stata Maurizia Cunico, 5^ al traguardo in 2h56’23”.

Edizione record con oltre 13 mila partecipanti complessivi, suddivisi tra quelli della Huawei Venicemarathon e quelli della Garmin 10k.