Paccagnella: un libro dedicato alla memoria

Scritto da il 5 giugno 2013 alle 18:41
Maurizio Paccagnella

Maurizio Pacagnella

Maurizio Paccagnella è uno scrittore nato a Salzano, di recente ha pubblicato il suo ultimo lavoro: “Non scordarlo mai”. Lo scrittore ha 52 anni ed ha già sperimentato più rami dell’arte: illustratore iperrealista e scrittore di romanzi; le sue opere sono esposte in diversi musei e la sua prima pubblicazione è del 2006.  Quest’ultimo romanzo è la sua quarta pubblicazione, il protagonista racconta i ricordi dell’infanzia vissuta pochi anni dopo la seconda guerra e racconta l’orrore vissuto dagli ebrei; il tutto narrato con un dialogo parallelo del protagonista bambino e adulto. Lo scrittore Gian Antonio Stella ha scritto la postfazione del libro e ha detto: “Al di là dei colpi di scena, degli intrighi, della suspence, dei dialoghi costruiti con il passo letterario che devono avere i thriller, tutto è meno che una fiction inventata di sana pianta. Anzi ha tra gli altri meriti di tenere viva la fiammella di un ricordo che rischia troppo spesso di essere rimosso.  Anche se ai lettori più giovani o digiuni della storia certi dettagli possono apparire oggi increduli, di ufficiali nazisti come Franz Slekter che trovano rifugio in Argentina, in Paraguay o in Cile ce ne furono tanti”. Paccagnella è molto soddisfatto dell’andamento del libro, in quattro mesi sono state vendute un migliaio di copie e si pensa già a una ristampa.  “Questo libro nasce dall’idea di raccontare l’infanzia come l’hanno vissuta quelli della mia generazione – dice lo scrittore – eravamo spensierati e vivevamo la bellezza dei nostri posti, volevo lasciare un bel ricordo alle nuove generazioni ma poi ho realizzato che noi eravamo nati a ridosso di una guerra, anche se non lo percepivamo, noi giocavamo in questi luoghi che portavano molti segni della recente distruzione; chi aveva passato la guerra non ci aveva trasmesso quello che era successo probabilmente per la difficoltà di ripercorrere il dolore dei fatti”.

(Tratto dal peridico La Piazza di maggio 2013)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>