Un Calcio alla Mala del Brenta: domenica 8 settembre

Scritto da il 6 settembre 2013 alle 10:39

Per la prima volta i comuni di Dolo, Campolongo Maggiore, Stra, Mira, Vigonovo, Fossò, Fiesso d’Artico, Camponogara, Campagna Lupia e Pianiga, si uniscono per porre l’attenzione sull’importanza di un evento di grande rilevanza sociale.

Domenica 8 Settembre, alle ore 17.30 presso lo Stadio ComunaleWalter Martire”, la Nazionale Cantanti e il team “Affari Puliti” scenderanno in campo per dare un significativo “Calcio” alla mala del Brenta. L’incasso sarà interamente destinato al recupero dell’area verde dell’ex casa Maniero a Campolongo Maggiore, oggi sede di Affari Puliti. Il “Giardino della legalità”, in fase di realizzazione, diventerà il simbolo dell’antimafia.

Una serata di sport e impegno collettivo, che si svolgerà in concomitanza con la manifestazione storico-folkloristica “Riviera Fiorita”, giunta quest’anno alla sua 36esima edizione.

 

Il team “Affari Puliti”, associazione che riconsegna alla collettività gli spazi prima destinati al malaffare, sfiderà la Nazionale Cantanti, che fin dal 1981 promuove e sostiene progetti sociali, opere ed interventi per la protezione e la tutela dei più deboli In 32 anni di attività, la Nazionale Cantanti ha disputato oltre 500 partite di fronte ad oltre 10 milioni di spettatori, raccogliendo fondi per una cifra che supera i 70 milioni di euro. Una presenza anche nelle “piccole” realtà territoriali italiane, che permette di promuovere e portare all’attenzione generale situazioni e problematiche che difficilmente avrebbero avuto risalto.

Una partita di “cuore”, che permetterà di far conoscere il territorio e l’attività di Affari Puliti, già incubatore di imprese giovanili e promotore di attività sociali e di animazione territoriale all’interno dell’immobile sequestrato alla mala del Brenta.

Il costo del biglietto è di 10 euro. Per ulteriori informazioni consultare il sito: www.affaripuliti.org o chiamare i numeri: 328 1544489 – 347 9825942